Come ottimizzare un contenuto testuale?

Home » Come ottimizzare un contenuto testuale?

Come ottimizzare un contenuto testuale?

Ottimizzare un contenuto seguendo qualche accorgimento. Integrare contenuti multimediali per rendere il prodotto ancor più utile per l’utente finale.

“The Content is King” è una frase che troviamo spesso nei diversi blog SEO.

Tutto vero, giusto che sia così.

La SERP è cambiata molto nel corso degli anni, imboccando la via della qualità.

Oggi il motore di ricerca risponde alle esigenze dell’utente e si trasforma in motore di risposta.

Ma entriamo nel dettaglio per capire come ottimizzare un contenuto.

Il testo deve prima di tutto essere chiaro e non deve contenere errori di ortografia.

E’ necessario redigere un articolo esclusivo che non sia già presente su altri siti web. Il lettore deve trarre beneficio dalla lettura, dobbiamo informare e comunicare qualcosa di nuovo.

Un consiglio utile è quello di strutturare il pezzo dividendo il tutto in paragrafi. Questo permetterà una comprensione più semplice e rapida.

Passiamo alla dimensione del carattere. Questo fattore è determinante e rappresenta un’informazione molto rilevante che diamo al motore di ricerca.

H2-H3-H4-H5-H6 sono i parametri di nostro interesse e possono essere utilizzati nel testo per evidenziare i passi più rilevanti.

L’utilizzo del corsivo e del grassetto può essere utile sia per il lettore che per il motore di ricerca. L’inserimento di questi parametri deve essere sempre orientato alle esigenze dell’utente. Inutile aggiungere il grassetto in tutte le chiavi commerciali di nostro interesse.

Ultimo aspetto che vogliamo citare è quello della completezza del contenuto. L’integrazione del testo attraverso contenuti multimediali viene premiato da Google.

Questo avviene perché stiamo offrendo al nostro lettore informazioni e contenuti aggiuntivi che rendono il nostro articolo veramente utile.

 

Vuoi avere tutte le informazioni sul Web Marketing e conoscere altri segreti su come ottimizzare un contenuto?

Segui i nostri aggiornamenti – Pyco Srl

Hai trovato utile questo articolo ? Condividilo su Facebook, Twitter e Google + !

By | 2014-10-06T14:51:56+00:00 ottobre 6th, 2014|News|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment